Cabtutela.it
acipocket.it

I poliziotti della Squadra mobile hanno arrestato, in flagranza dei reati di detenzione abusiva di arma clandestina, munizioni e ricettazione, il pregiudicato Michele Costantino, quarantenne già sottoposto alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Cassano Murge (Ba) e residente a Bari.

L’uomo è stato notato dagli agenti della sezione Antirapina della Squadra mobile mentre si aggirava, con fare sospetto, vicino l’ospedale “Fallacara” di Triggiano, per poi armeggiare all’interno di un’autovettura parcheggiata nelle vicinanze.

Gli agenti hanno proceduto al controllo dell’uomo dell’auto al cui interno, nascosta nel vano della leva del cambio, è stata trovata una pistola semiautomatica, carica e pronta a far fuoco, completa di caricatore contenente cinque proiettili calibro 9.

L’arma è risultata essere di produzione artigianale, ottenuta mediante modifica di una pistola a salve, con una tecnica simile a quella riscontrata su altre armi sequestrate nelle ultime settimane. Costantino è stato rinchiuso in carcere, mentre le perizie balistiche riveleranno se la pistola è stata usata in recenti gravi fatti di sangue.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui