Barletta, note e ritmi di Astor Piazzolla al Teatro Curci con Duettango al Piano Festival

Applaudito nelle più importanti sale da concerto del mondo, il Duettango ha scelto di unire due strumenti sino ad oggi presenti nella letteratura di Astor Piazzolla come elementi di formazioni da camera


Dalla Carnegie Hall al Barletta Piano Festival, nel segno di Astor Piazzolla. Domenica 12 novembre (18.45), al Teatro Curci, è di scena il Duettango di Filippo Arlia (pianoforte) e Cesare Chiacchiaretta (bandoneon) che due anni fa ha debuttato nella celebre sala newyorchese a suggello di un’attività concertistica costellata da oltre duecento esibizioni tra Europa e America.

Primo dei due concerti della terza parte del Barletta Piano Festival diretto da Pasquale Iannone nella Rete di musica d’arte Orfeo Futuro, e inserito nella programmazione del Teatro Curci 2017-2018 in collaborazione con gli Amici della Musica «Mauro Giuliani» e il Lions Club Barletta «Leontine De Nittis», l’appuntamento prevede anche l’intervento dei ballerini della scuola Almadetango di Barletta. Si ascolteranno musiche di Bacalov («Il Postino») e Carlos Gardel («Por una cabeza») prima che i due musicisti facciano ingresso nell’universo Piazzolla, del quale eseguiranno «Vuelvo al sur», «Oblivion», «Milonga del Angel», «Adios Nonino», «Tanguedia», «La muerte del Angel», «Escualo» e «Violentango».

Applaudito nelle più importanti sale da concerto del mondo, il Duettango ha scelto di unire due strumenti sino ad oggi presenti nella letteratura di Astor Piazzolla come elementi di formazioni da camera (sestetto e quartetto) all’interno delle quali il pianoforte recitava la parte di un nobile comprimario, mentre il bandoneon dialogava in maniera costante esclusivamente con il violino. I due musicisti hanno, invece, ribaltato la prospettiva stabilendo un perfetto equilibrio tra i rispettivi strumenti, senza però rinunciare, in alcuni casi, a recuperare il suono dell’archetto in uno disco per Fonè Records del 2017 con lo straordinario coinvolgimento di Fernando Suarez Paz, il violinista del celebre Quinteto Nuevo Tango di Piazzolla, e di sua figlia Cecilia, cantante dalle notevoli doti interpretative. Una collaborazione, quella con Suarez Paz, nata dopo che Arlia era stato protagonista dell’ultima tournée internazionale del violinista, con il quale Chiacchiaretta, vincitore nel 2011 del Premio Astor Piazzolla per la divulgazione dell’opera del maestro argentino, a sua volta era stato in tour una decina d’anni fa.

Il concerto che chiuderà l’edizione 2017 del Barletta Piano Festival, in collaborazione con l’Associazione Italiana Giovani Avvocati e l’Ordine degli Avvocati di Trani, è in programma mercoledì 20 dicembre  (21.15), sempre al Teatro Curci, dove sarà di scena il trio jazz del pianista e crooner Walter Ricci, con Daniele Sorrentino al contrabbasso e Lorenzo Tucci alla batteria.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.



caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here