aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

Conoscenza ed esaltare l’anima dei piccoli borghi, raccoglierne l’eredità architettonica. “Tutela, recupero e valorizzazione dei Centri storici nei piccoli Borghi” è il tema della manifestazione in programma a Cisternino da giovedì 23 a domenica 26 novembre 2017. “I borghi più belli nell’area del Mediterraneo” è una iniziativa di promozione storico-culturale, turistica, ambientale ed architettonica, una serie di conferenze ed incontri tematici aperti a professionisti, cittadini, turisti, operatori del settore storico-artistico-architettonico ed agro-alimentare, che ha lo scopo di di promuovere e sviluppare le politiche di accoglienza e cooperazione internazionale, integrazione sociale ed occupazione giovanile.

Il Comune di Cisternino, in collaborazione con l’Associazione “I Borghi più belli d’Italia”, il Politecnico di Bari e la Regione Puglia, anche quest’anno si prefigge l’obiettivo di consolidare la propria posizione di capostipite nell’ambito dell’denominata

Organizzata dal Comune di Cisternino, in collaborazione con l’Associazione “I Borghi più belli d’Italia”, il Politecnico di Bari e la Regione Puglia, la conferenza è giunta alla sua quinta edizione, e vedrà confrontarsi tecnici professionisti operanti nel settore edile e nelle costruzioni, esperti di storia dell’arte, dell’architettura e della conservazione dei beni artistici, esponenti di ordini professionali e delle istituzioni dal livello locale a quello internazionale.

Lo scopo finale che si intende raggiungere è l’approfondimento di pratiche, metodi di conoscenza, orientamenti finalizzati alla valorizzazione dei piccoli borghi e al recupero dell’eredità architettonica. A far da cornice all’evento una serie di mostre, concerti e poli di attrazione aggregativa sparsi per la città di Cisternino durante i giorni della Conferenza.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui