Cabtutela.it
acipocket.it

Montagne di rifiuti, scarti edili, in alcuni casi amianto. Discariche a cielo aperto, diffuse. Ecco cosa hanno scoperto i volontari del Sass (Servizi ausiliari per la sicurezza stradale e sociale) tra le campagne di San Pio e Catino: la squadra bitontina, con a capo Luigi Presicce, ha effettuato un approfondito sopralluogo nei giorni scorsi, individuando delle vere e proprie discariche irregolari che finiscono per inquinare il territorio e persino la falda.

 

Piccole “terre dei fuochi” sconosciute ai più ma che fanno male alla salute di tutti i baresi. “Tra i rifiuti rinvenuti abbiamo trovato, purtroppo, molto amianto”, spiega Presicce. Una situazione allarmante, a quanto pare le multe e le telecamere non sembrano preoccupare chi abbandona rifiuti anche pericolosi a ridosso della città, incurante del danno che provoca. Le “montagne” di rifiuti trovate sono molte e sparse lungo il percorso fatto tra Bitonto, Catino e San Pio. Bari sembra essere circondata da discariche abusive che altro non fanno che inquinare l’ambiente e contibuire ad ammalare i residenti.

 

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui