Nelle scuole di compentenza della Città metropolitana gli impianti di riscaldamento resteranno accesi anche durante le feste natalizie per 3 ore al giorno. E’ la decisione presa in vista dell’arrivo del gelo: nelle aule delle scuole saranno funzionanti per almeno tre ore al giorno, mentre negli uffici amministrativi per l’intera giornata lavorativa.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

L’annuncio è stato dato dal consigliere metropolitano delegato all’Edilizia scolastica, Vito Lacoppola, in previsione dell’imminente chiusura delle scuole superiori e dell’ondata di freddo e gelo che si sta abbattendo su tutto il territorio metropolitano, in particolare nelle zone murgiane e premurgiane.

“Insieme ai tecnici e alle ditte appaltatrici degli impianti termici abbiamo condiviso la necessità di tenere accesi i termosifoni anche durante le due settimane di chiusura delle scuole – afferma Lacoppola – una decisione che ci aiuterà ad evitare eventuali problemi tecnici legati alla riaccensione degli impianti al rientro degli studenti e, inoltre, ad evitare la gelatura delle tubazioni e la conseguente rottura delle stesse. Monitoreremo costantemente la situazione e, dove necessario, disporremo interventi immediati. Gli studenti che frequentano i circa 160 plessi scolastici di competenza della Città metropolitana possono, dunque, stare tranquilli: l’8 gennaio non avranno sorprese e potranno riprendere le loro lezioni al caldo”.

Infine, già dal 7 gennaio, giorno prima della riapertura delle scuole, gli impianti di riscaldamento riprenderanno a funzionare a pieno regime.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here