Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it
“Era evidente da qualche tempo lo strappo (l’ennesimo) tra il presidente del Consiglio Di Rella e la maggioranza dell’amministrazione Decaro tanto che l’aspettativa di una “presa di coscienza” da parte della maggioranza nell’accettare la proposta di convocazioni multiple era pura utopia ben prima della conferenza dei capigruppo”. A parlare è il consigliere comunale dei Cinque Stelle, Sabino Mangano.
“Sono anni che noi del M5S reclamiamo tali iter di convocazione e nessuno ci ha mai ascoltato. La presa di posizione di Di Rella – continua Mangano –  seppur dovuta (non può un presidente eletto 2 volte dalla maggioranza non vedersi votare delle proposte sui lavori del Consiglio) arriva tardiva e pare essere il risultato di altri scenari e di ben altre motivazioni politiche magari legate ai soliti equilibri saltati in vista di una campagna elettorale che per il centro sinistra si fa sempre più difficile, vista la caduta libera evidenziata dai primi sondaggi. Ennesima dimostrazione dell’inefficienza delle mega coalizioni che portano solo a stalli amministrativi che paga l’intera città ferma al palo! Cosa succederà adesso? Non lo sappiamo di certo, ma la nostra proposta per sciogliere l’intero Consiglio resta valida ed attendiamo adesioni”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui