Tenta di fuggire, per poi aggredire anche i carabinieri. Operazione questa notte sulla statale 16, direzione sud. I carabinieri intimano ad un’auto di fermarsi, ma notano che qualcuno alla vista della pattuglia, getta un involucro dal finestrino. I militari lo recuperano e scoprono che si trattava di una dose di cocaina. Comincia quindi la perquisizione. A bordo c’è un 23enne incensurato che allo scopo di scappare, comincia a prendere a calci e pugni i carabinieri. Che però riescono a bloccarlo. Sull’auto trovano una maschera  raffigurante “Anonimous” in grado di travisare il volto, un passamontagna, due scalda collo di colore nero  e  due telefoni cellulari. In casa del fermato sono stati trovati 3 grammi di marijuana, 30 semi della stessa sostanza, una pistola scacciacani alterata mod 315 priva di matricola  e completa di caricatore, una pistola giocattolo, priva di tappo rosso, alterata, una cartuccia completa per arma comune da sparo. L’uomo è stato arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale,  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di una munizione e di una pistola modificata. Indagini in corso per risalire ad un probabile utilizzo di quella maschera, forse in qualche rapina.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here