Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it
Nei giorni scorsi, a Barletta, la Polizia di Stato ha tratto in arresto, in due distinti interventi, Vincenzo Riontino, pregiudicato barlettano di 33 anni già sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno, e Gioacchino Boccuzzi, pregiudicato barese di 28 anni residente a Barletta.
Nell’ambito degli specifici servizi di controllo del territorio, mirati a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti ed i reati predatori in genere, i poliziotti  hanno notato il 33enne alla guida di un ciclomotore, senza indossare il previsto casco di protezione. L’uomo, anziché fermarsi all’alt impostogli dagli agenti, ha accelerato bruscamente l’andatura cercando di far perdere le proprie tracce. Ne è scaturito un inseguimento nell’ambito del quale il 33enne ha percorso a forte velocità il centralissimo corso Vittorio Emanuele, incurante della presenza di passanti lungo la pubblica via. Bloccato dopo qualche centinaia di metri, l’uomo è stato sottoposto a perquisizione e trovato in possesso di due dosi di cocaina e di un telefono cellulare che non poteva utilizzare in quanto precluso dalla misura della Sorveglianza Speciale cui è sottoposto. Il ciclomotore è risultato inoltre sprovvisto di assicurazione. Riontino è stato quindi arrestato poiché ritenuto responsabile di violazione della misura della Sorveglianza Speciale di P.S. e resistenza a pubblico ufficiale
I poliziotti del commissariato di P.S. di Barletta, inoltre, nell’ambito dei medesimi servizi di controllo del territorio, hanno tratto in arresto Boccuzzi che era stato notato mentre veniva contattato da numerosi assuntori di cocaina nei pressi di un bar ubicato in zona “Patalini”. I poliziotti, dopo essersi appostati nei pressi del bar in questione, hanno notato il 28enne prendere contatti con alcuni giovani ed hanno deciso di sottoporre a controllo di polizia l’uomo; nonostante un breve tentativo di fuga,  i poliziotti hanno bloccato l’uomo che, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 7 dosi di cocaina, celate all’interno degli slip. L’attività di perquisizione, estesa all’abitazione dell’arrestato, ha consentito di rinvenire ulteriori 1,5 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Boccuzzi è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Inoltre è stato eseguito un provvedimento di sospensione della licenza sindacale, con conseguente chiusura per un periodo di 15 giorni di un bar in via Roma, il cui proprietario è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui