Cabtutela.it
PUBBLICITÀ ELETTORALE
micheleemiliano.it
legapugliaonline.it

Spinto contro un banco da un compagno di classe per essersi rifiutato di consegnare un pacchetto di patatine, uno studente di 15 anni residente a Caprarica di Lecce ha subito l’asportazione della milza. L’episodio riportato dall’Ansa sarebbe avvenuto giovedì 19 aprile, durante l’ora di ricreazione, all’interno di un istituto tecnico di Lecce, a poca distanza dal “Fermi”, la scuola al centro del video choc su cui la procura per i minorenni di Lecce ha aperto un’inchiesta. É stato il legale della famiglia della vittima, a presentare un esposto-querela in Questura. Sono in corso accertamenti per verificare se in passato il ragazzo sia stato vittima di atti di bullismo, oppure se si sia trattato di un episodio isolato.

Intanto oggi pomeriggio la Procura per i Minorenni di Lecce ha bloccato il consiglio di classe che il preside dell’istituto industriale “Enrico Fermi” di Lecce aveva convocato nella sede della scuola: all’ordine del giorno c’era proprio l’andamento disciplinare della classe dove si è verificato l’episodio di bullismo ai danni di un 17enne preso a calci e messo in un angolo con spintoni da un suo compagno. Un episodio poi ripreso da un video choc. Poco prima che iniziassero i lavori del consiglio, ai quali era presente anche il minore che avrebbe minacciato la vittima, sono arrivati i carabinieri delegati dal pm Imerio Tramis a bloccare la seduta e disponendo l’ascolto immediato della vittima, che era presente insieme alla madre e ai legali difensori. Il ragazzo è stato condotto nella sede del comando provinciale dei carabinieri di via Lupiae dove è stato ascoltato nella stanza allestita ai piani superiori proprio per le audizioni protette.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
PUBBLICITÀ ELETTORALE
micheleemiliano.it
legapugliaonline.it
ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui