Cabtutela.it
acipocket.it

Dopo i concerti sinfonici, il Conservatorio “Piccinni” di Bari apre le porte alla musica da camera con l’esclusivo progetto (in prima assoluta per la città di Bari) dedicato all’integrale delle Sonate per violino e pianoforte di Ludwig van Beethoven, pietra miliare della letteratura cameristica romantica. Il progetto, curato dal violinista Carmelo Andriani, si estende per cinque serate alle quali prendono parte altrettanti docenti di violino e pianoforte del Conservatorio barese.

Si comincia lunedì 30 aprile con il duo formato dallo stesso Andriani al violino e Luigi Ceci al pianoforte, che eseguono le Sonate n. 5 (La Primavera) e n. 9 (A Kreutzer).

A seguire, il 14 maggio, il duo Giovanni Zonno-Piero Cassano (Sonate nn. 2 e 3); il 28 maggio Fabio Cafaro e Clelia Sarno (Sonate nn.4 e 8); il 18 giugno Francesco D’Orazio e Gregorio Goffredo (Sonate nn. 6 e 10); il 25 giugno Carmine Scarpati e Roberto Imperatrice (Sonate nn. 1 e 7).

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui