lapugliativaccina.regione.puglia.it

Il parcheggio incivile e selvaggio non risparmia nemmeno l’area dell’ospedale pediatrico Giovanni XXIII di Bari, una zona che dovrebbe essere, vista la presenza di decine di piccoli pazienti, maggiormente tutelata. L’ospedale già sorge su una delle vie più trafficate della città, via Amendola, ma come se non bastasse persino all’interno dell’area c’è una giungla di auto.

Nonostante ci sia un parcheggio interno abbastanza ampio, c’è chi proprio non riesce a fare a meno di portare la propria vettura sin davanti agli ingresssi dei reparti. Non soste momentanee, di pochi minuti, per permettere ai genitori eventualmente di trasportare con maggiore rapidità i propri piccoli. Parliamo di auto lasciate per ore in zone vietate, riservate alle urgenze e alle ambulanze; macchine addirittura in sosta sui marciapiedi e sulle rampe di accesso come abbiamo potuto verificare stamattina dalle 12 alle 14. Una giungla.

Succede, ad esempio, a pochi passi dalla radiologia o dal reparto Infettivi, e pensare che ogni giorno e ad ogni ora ci sono anche le guardie giurate e delle sbarre automatiche che dovrebbero fare filtraggio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui