Questa mattina il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha incontrato il presidente dell’Ordine degli avvocati di Bari, Giovanni Stefanì, e il presidente della Camera Penale di Bari, Gaetano Sassanelli, con riferimento alla situazione di disagio che stanno vivendo tutti gli operatori della giustizia penale dopo la dichiarazione di inagibilità del palazzo di via Nazariantz e l’allestimento di una tendopoli per le udienze.

Dopo un chiarimento sul concitato casuale incontro di alcuni giorni fa davanti alla sede della Prefettura, “il presidente Emiliano ha espresso all’avvocatura barese la sua più totale ed affettuosa solidarietà – si legge in una nota – precisando di avere seguito dall’inizio tutta l’emergenza attraverso colloqui telefonici con il procuratore, Giuseppe Volpe, e attraverso l’incarico conferito al vicepresidente con delega alla Protezione Civile, Antonio Nunziante, di assistere in ogni necessità urgente i magistrati, i dipendenti degli uffici giudiziari e gli avvocati”.

Emiliano ha detto, inoltre, di essersi “messo a disposizione del ministero della Giustizia quale eventuale autorità delegata ad atti urgenti che si rendessero necessari per risolvere lo stato di emergenza”, dando anche agli avvocati “la disponibilità a qualunque altra forma di sostegno che si dovesse rendere necessaria”.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here