Accertamenti sull’acqua del mare e sui cibi consumanti negli ultimi dieci giorni dalla famiglia della bimba di 13 mesi di Lucera (Foggia) affetta da Seu (Sindrome Emolitico-Uremica) e ricoverata in gravi condizioni al Giovanni XXIII di Bari sono in corso da parte della Asl. Ne dà notizia l’Ansa. Dopo il ricovero la Asl di Foggia ha immediatamente convocato l’Unità di crisi che sta vagliando tutti gli spostamenti fatti negli ultimi dieci giorni dal nucleo familiare della bambina colpita dalla patologia, nonché l’elenco dettagliato degli alimenti assunti e degli esercizi commerciali nei quali sono stati acquistati. Sui cibi vengono effettuati campionamenti che saranno analizzati dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Foggia.
Gli esercizi commerciali, gli allevamenti e i caseifici saranno ispezionati per verificarne le condizioni igieniche, e anche l’acqua del mare nei luoghi dove la famiglia ha trascorso alcune ore nei giorni scorsi.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here