Salvatore Giuliano è alla guida dell’istituto Majorana di Brindisi da nove anni. Designato dai Cinque Stelle come probabile ministro dell’Istruzione (poi è stato scelto Marco Bussetti) ieri è stato scelto come sottosegretario all’Istruzione. Il suo è sempre stato un istituto all’avanguardia in Italia: ha raddoppiato il numero degli iscritti, tra questi anche studenti provenienti da fuori regione; è stato capofila del progetto Book in progress, sostituendo i costosi libri di testo con dispense da 35 euro; via via ha portato avanti il progetto di modifica del rapporto cattedra banchi, abbandonando la lezione frontale e modificando orari, calendari e le stesse aule.

Salvatore Giuliano è stato anche uno dei presidi a firmare il manifesto “io non sciopero”, contro la mobilitazione del 5 maggio del 2015  contro la Buona scuola. “Pur riconoscendo che il DDL 2994 Giannini­ Madia ­Padoan sia suscettibile di elementi migliorativi e di chiarimenti interpretativi – scrivevano i dirigenti tra cui Giuliano –  ne difendiamo con forza l’impianto e il coraggio con il quale interviene a riformare la scuola con l’obiettivo di rinnovarla e renderla rispondente ai bisogni della società complessiva”.

 

(foto varesenews)

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here