Cabtutela.it

Il commissario straordinario del Policlinico di Bari Giancarlo Ruscitti ha deliberato l’assunzione a tempo indeterminato mediante mobilità regionale ed interregionale di 132 operatori socio sanitari  (OSS) con contratto  sanità pubblica a seguito dell’istituzione di nuovi 119 posti di OSS, di cui 98 per il Policlinico di Bari e 21 per l’Ospedale Giovanni XXII.

In particolare le assunzioni sono state consentite attraverso la creazione di 119 nuovi posti OSS per sopperire alla necessità di avere a disposizione tali figure per garantire il necessario supporto al personale infermieristico, alle Unità Operative con elevata intensità assistenziale e in quelle del sistema emergenza/urgenza.

“Si tratta – spiega il Commissario Straordinario Ruscitti – di ridefinire e potenziare la dotazione organica delle due aziende secondo la strategia che la direzione generale e sanitaria stanno applicando per garantire un elevato supporto assistenziale alle unità operative che richiedono un numero ampio di operatori come le terapie intensive e sub intensive, i centri trapianti e nelle degenze. Per questo abbiamo istituito altri 119 posti di OSS ossia di personale direttamente impegnato nella cura e nell’ assistenza del paziente”. Con l’ampliamento dei posti così come previsto dalla nuova dotazione organica dei 119 OSS, il Policlinico avrà a disposizione 266 operatori mentre l’ospedale Giovanni XXIII 31: si tratta comunque di modifiche dei posti della dotazione organica riguardante lo stesso accorpamento di personale che non comporta, tra l’altro, nessun aumento di spesa.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui