Cabtutela.it
acipocket.it

Anche per l’estate 2018 l’assessorato al Welfare ha predisposto un piano operativo aggiuntivo, rispetto a quanto già garantito quotidianamente dal Servizio sociale professionale, dai Servizi socio-sanitari, dal Servizio di Segretariato sociale e dalla Porta Unica di Accesso, al fine di fronteggiare i disagi e le problematiche socio-sanitarie con riferimento alle persone in situazione di estrema fragilità e solitudine.

Il programma degli interventi è stato presentato questa mattina, a Palazzo di Città, dall’assessora al Welfare Francesca Bottalico insieme ai rappresentanti della rete della realtà che hanno contribuito alla stesura del piano.

“Devo ringraziare ancora una volta le oltre 40 realtà del welfare cittadino che hanno consentito di predisporre questo piano operativo – ha dichiarato Francesca Bottalico – che ormai non si basa più su interventi emergenziali ma si struttura come un insieme di azioni programmate. Così, grazie all’aggiunta di nuovi protagonisti che ogni anno consolidano questa rete, abbiamo rafforzato i servizi ordinari offerti durante tutto l’anno attraverso un coordinamento delle azioni che in questo modo evitano sovrapposizioni inutili e costose. Quello estivo è un periodo particolare non solo perché aumentano, per effetto del caldo, i disagi per le persone anziane e per chi soffre di patologie croniche ma anche perché crescono le solitudini e il rischio di isolamento. Pertanto diventa importante creare punti di riferimento affinché i cittadini si sentano meno soli”.

Tutti i soggetti partecipanti al piano accoglienza hanno siglato un disciplinare che consente di regolare gli invii e le modalità di accoglienza per costruire percorsi educativi analoghi ed equi, anche se realizzati da strutture differenti. “Una delle priorità – prosegue l’assessore – è stata certamente quella di coordinare le attività del piano, a partire dai presidi del privato sociale e del volontariato, laico e cattolico, per la fornitura di beni di prima necessità, docce e servizi igienici e la somministrazione dei pasti distribuiti presso il centro diurno comunale Area 51, le mense della Caritas e il presidio in piazza Balenzano coordinato dall’associazione InConTra. In aggiunta, abbiamo confermato il servizio del Pony della solidarietà e dei lunch box per la distribuzione di pasti e per la spesa a domicilio”.

Oltre alla conferma dei servizi di consulenza psicologica e di orientamento, di sorveglianza attiva per gli ultrasessantacinquenni, di screening continui in rete con Federfarma e le 366 farmacie territoriali, vi sono delle novità rilevanti, tra cui il rafforzamento delle unità mobili sul territorio con l’impiego di un quarto camper e l’arrivo di un quinto, a giorni, che offrono informazioni, orientamento socio-sanitario, informazione e sensibilizzazione sulle dipendenze, monitoraggio e fornitura di beni di prima necessità. Un’altra novità è rappresentata dall’impegno di un’associazione che svolgerà un lavoro ad hoc una volta a settimana con i figli dei migranti. “Il 16 luglio inaugureremo anche il nuovo servizio comunale a contrasto della violenza su donne e minori in un territorio significativo come San Giorgio”, conclude Bottalico.

Ecco i servizi e gli interventi previsti dal Piano Operativo 2018:

SERENITÀ ANZIANI

Il programma promosso dall’assessorato al Welfare intende offrire una serie di azioni a tutela degli anziani in collaborazione con i Servizi Sociali Territoriali e il Centro sociale polivalente per anziani, gestito dalla cooperativa sociale Gea.

Per essere inseriti nel programma di Serenità anziani è necessario contattare i Servizi sociali del Municipio di appartenenza.

Info Centro anziani ,

via Dante 104

Tel 080 5214055 / Numero Verde 800 063538

Attivo tutti i giorni, dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30;

attività decentrate in via Garruba angolo via Trevisani.

Telefono amico

Ascolto telefonico e supporto psicologico in favore di anziani in condizione di solitudine.

Numero Verde 800 063538, attivo dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 19,30

tutti i giorni, dal lunedì al sabato.

Attraverso il Telefono Amico sarà inoltre, possibile raccogliere segnalazioni in merito a situazioni emergenziali e di emarginazione che saranno poi trasmesse ai servizi territoriali competenti sociali e sanitari e al PIS, al fine di avviare interventi specifici.

Pony della solidarietà

Consegna a domicilio di beni di prima necessità, viveri e medicinali, in favore di anziani ultra settantacinquenni soli e in condizioni di salute precaria.

Il servizio è garantito dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle 12,30, da operatori muniti di tesserino di riconoscimento.

Sorveglianza attiva

Attività di monitoraggio quotidiano in favore di anziani ultrasettantacinquenni soli, non autosufficienti e in condizioni socio-economiche-ambientali di particolare fragilità, segnalati dai Servizi sociali dei Municipi.

 Servizio pasti gratuiti

Distribuzione pasti gratuiti a domicilio, dal 1 al 31 agosto, per 20 anziani in particolare stato di disagio socio-economico.

Sportello psicologico per over 65

Servizio di consulenza psicologica a sostegno di persone al di sopra dei 65 anni.

Il servizio è attivo con cadenza quindicinale:

  • il martedì pomeriggio presso il Centro anziani di via Garruba (angolo con via Trevisani) dalle ore 17,30 alle 19,30
  • il giovedì mattina presso il Centro anziani di via Dante 104, dalle ore 9,00 alle 12,30 e dalle 17,30 alle 19,30.

Servizio spazio tempo libero

Programma di attività socio-ricreative estive per anziani autosufficienti residenti a Bari, presso il Centro anziani di via Dante 104.

 Presidio di prevenzione effetti ondate di calore sugli anziani

Presso il Centro di via Dante è istituito un presidio per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sugli anziani, così da allertare gli utenti del Centro e gli anziani inseriti nella banca dati della sorveglianza attiva.

A partire dal 24 luglio, presso il Centro anziani e presso le Agenzie educative, verranno realizzati momenti formativi sulle precauzioni da adottare per difendersi dalle ondate di calore e sui rischi legati all’abuso di droghe e alcool, specialmente nel periodo estivo e prima di mettersi alla guida.

Sabato 4 agosto, dalle ore 17 alle 18, presso la sede del Centro polivalente per anziani di via Dante 104, a cura dell’associazione “Amici di cuore” ONLUS, medici che operano nel campo della prevenzione cardiovascolare primaria e secondaria, si terrà un momento informativo dedicato, con screening gratuiti.

PRONTO INTERVENTO SOCIALE (P.I.S.)

Numero verde 800 093470

Tel. 080 8493594

Servizio Attivo h 24/24, tutti i giorni dell’anno

È un servizio di intervento in emergenza promosso dall’assessorato al Welfare in rete con il Servizio sociale dei Municipi, la Polizia Municipale, le Forze dell’ordine, la Polfer, la Questura, la Prefettura, l’ASL, il Centro antiviolenza. Il Pronto intervento sociale è rivolto ad adulti e persone migranti in condizione di difficoltà, anziani in stato di disagio e/o abbandono, donne vittime di violenza, minori in situazione di immediato intervento sociale.

RETE R.O.A.D.

Rete organizzata azioni dedicate alla prevenzione, al monitoraggio e al sostegno

Unità di strada Care for People

È un servizio di prossimità itinerante della città di Bari, finanziato dall’assessorato al Welfare e gestito dalla Cooperativa Sociale C.A.P.S., operativo 7 giorni su 7, dalle ore 20,00 alle 2,00.

In base al calendario delle uscite, condiviso con la ripartizione Servizi alla Persona, il camper effettua delle soste nei luoghi dove gravitano abitualmente persone senza dimora e nei luoghi di aggregazione giovanile. Ai soggetti più fragili, in condizioni di povertà estrema, a rischio o in stato di emarginazione, offre sostegno psico-sociale e orientamento verso i servizi socio-sanitari del territorio; mentre alla cittadinanza, in particolare alle fasce più giovani, presenti nelle piazze o in prossimità dei locali della movida barese, offre consulenze informative sul tema delle dipendenze patologiche e realizza interventi di sensibilizzazione/prevenzione dei comportamenti a rischio.

Nell’ambito degli interventi relativi al disagio adulto, l’UdS opera in rete con il PIS e i servizi del territorio, appartenenti alle istituzioni pubbliche, del privato sociale o delle organizzazioni di volontariato, laiche o cattoliche.

Medici con il camper

Servizio di unità mobile realizzata dall’associazione Nikolaos Prof. Nicola Damiani Onlus, in rete con l’assessorato al Welfare, per interventi socio-sanitari presso i campi Rom e le aree segnalate dai servizi sociali. Il servizio è attivo il lunedì, il martedì e il mercoledì, dalle ore 19,00 alle 21,30.

Unità di strada Croce Rossa Italiana

Servizio di unità mobile realizzata dalla Croce Rossa Italiana e finanziata dall’assessorato al Welfare per interventi di orientamento e ascolto rivolti a persone senza dimora, con distribuzione di bevande e abiti.

Unità di strada – Prossimo-Next One

Nel periodo estivo sarà avviato un ulteriore presidio mobile di orientamento socio-sanitario, un servizio di prossimità per la prevenzione di fenomeni di emarginazione, devianza e disagio sociale a cura della coop. soc. Laetitia e Croce Verde Italia.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui