Per rispondere alla raccolta firme nel rione Libertà contro i migranti irregolari e le polemiche che si sono innescate, alcune associazioni, rappresentati di categorie e chiesa del Redentore – Cgil, Anpi, Arci, Act, Libera, Rete della Conoscenza, La giusta causa, Confesercenti, Camera di Commercio – hanno organizzato per martedì prossimo, alle 18, una manifestazione che prevede anche un dibattito in piazza Risorgimento. “Non siete soli. Noi siamo accanto a voi e ci resteremo”, è questo il messaggio che viene lanciato.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

“Il problema del quartiere Libertà – commenta Gigia Bucci Segretario Generale Cgil Bari – non sono solo i migranti che invece continuano ad essere l’obiettivo più facile e comodo per qualcuno. Il quartiere Libertà è un quartiere troppo importante per l’intera città e tutti dobbiamo lavorare per il suo rilancio a partire dal programma di recupero che la stessa amministrazione ha più volte annunciato. L’integrazione va costruita proprio a partire dal quartiere Libertà compiendo un’analisi efficace degli strumenti a nostra disposizione. Ragionare sul tema della riqualficazione urbana, realizzare gli impegni dell’amministrazione, avere obiettivi comuni e soprattutto mettere al centro i bisogni della cittadinanza e di tutti i soggetti presenti nella città e che operano nel quartiere deve rappresentare per noi la prima priorità per rilanciarlo”.

Al dibattito è stato invitato e parteciperà anche il sindaco Antonio Decaro.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here