Cabtutela.it

Furti d’auto, furti nell’auto. E atti vandalici, l’ultimo dei quali in Viale Madre Teresa di Calcutta. Residenti e lavoratori del quartiere Poggiofranco, a Bari, lanciano l’ennesimo “grido di dolore” chiedendo aiuto ad amministrazione comunale e forze dell’ordine, per evitare ulteriori, avvilenti sorprese e indigeste emorragie di denaro.

“Anni che lavoro a Poggiofranco e richieste di aiuto ne ho fatte ma senza esiti – ha scritto al sindaco barese Antonio Decaro una cittadina e utente della sua pagina Facebook – spero ora di essere ascoltata da cittadina. Viale madre Teresa di Calcutta, macchina parcheggiata, vetri rotti più volte e va bene, ma oggi no: auto nuova di tre mesi a cui si fa un atto vandalico, raschiando con una bella croce due sportelli”. La signora ha chiesto dove sono i vigili, criticando la presenza del tutor per la velocità e il concomitante ripetersi di gesti incivili.

Come spiegato allo staff di Decaro, che si è fatto carico di riportare la segnalazione alla Polizia Locale, la donna ha parcheggiato l’auto alle ore 8.30 e l’ha trovata danneggiata alle 13.15. “Ultimamente lavoro solo per riparare danni infiniti e come me tanti altri colleghi o vicini di ufficio”, ha aggiunto.

Un’altra utente ha confermato: “Certo episodi sono ormai all’ordine del giorno e non c è alcun presidio!”. A corroborare queste tesi, un’ulteriore testimonianza secondo la quale “da tempo, nella zona, i furti d’auto (e dentro l’auto) sono all’ordine del giorno. Non è un’esagerazione: è la realtà! Il fatto che si siano aggiunti episodi di vandalismo, è un fatto ancora più grave e allarmante”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui