Il presidente del Bari, Cosmo Giancaspro, avrebbe rifiutato una proposta di un imprenditore italiano residente in Inghilterra, che avrebbe portato all’acquisizione dell’intero pacchetto azionario del Bari. E’ la pagina Facebook “Passione Bari Radio Selene” a svelare questo colpo di scena nell’ambito della difficile procedura di aumento del capitale del Bari, a meno di due giorni dalla scadenza di lunedì 16 luglio, termine ultimo per mettersi in regola per l’iscrizione al campionato di Serie B 2018/2019.

Nel pomeriggio di oggi un avvocato, su mandato di un investitore italiano residente in Inghilterra, avrebbe contattato il sindaco di Bari Antonio Decaro con l’obiettivo di interfacciarsi con la società biancorossa per effettuare immediatamente il versamento di 3 milioni di euro e liquidare il 30 per cento oggi nelle mani di Cosmo Giancaspro con il versamento di 1,5 milioni di euro e così entrare in possesso del 100 per cento del club biancorosso. Una proposta giunta quasi come una manna dal cielo, che però Giancaspro avrebbe rifiutato.

Si tratta, precisano da Passione Bari, di una proposta differente rispetto all’operazione legata all’imprenditore Andrea Radrizzani, proprietario del Leeds. Su un binario parallelo si muove da Shangai Nicola Brienza, che sta studiando la documentazione ricevuta da Bari per capire pro e contro dell’operazione.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here