Sono state assegnate alla Puglia 276 “Bandiere del Gusto”, le specialità censite dalle regioni che vengono ottenute sul territorio nazionale secondo regole tradizionali protratte nel tempo per almeno 25 anni, presentate da Coldiretti nell’ambito della più straordinaria vetrina nazionale allestita in occasione dell’anno del cibo italiano nel mondo.

“L’enogastronomia è il cavallo di battaglia della Puglia turistica – rileva Coldiretti Puglia – che ha registrato, secondo gli ultimi dati Istat 2017, l’aumento delle presenze di turisti negli agriturismi del 10,35% provenienti dal mondo, del 18,78% da Paesi esteri e del 10,37% dall’Italia”. “L’offerta enogastronomica – sottolinea il presidente di Coldiretti Puglia, Gianni Cantele – rappresenta ormai una primaria motivazione di viaggio, con quasi uno straniero su quattro (23%) che riconosce nell’Italia il Paese della buona cucina, il 16% ai monumenti a pari merito con la moda e il 15% della pittura/scultura. Il 59% dei turisti stranieri continua a comprare prodotti italiani una volta rientrato in patria, una tendenza che riguarda il 25,9% dei visitatori francesi, il 22,5% di quelli tedeschi e il 16,9% di quelli del Regno Unito. Mentre il 42% degli italiani in vacanza acquista prodotti alimentari tipici come souvenir da riportare a casa o da regalare ad amici e parenti”.

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here