Salgono a tre le nuove società di calcio: Nicola Canonico non molla la presa e ha costituito l’Asd Bari 1908. Su facebook l’imprenditore barese, presidente del Bisceglie (serie C), ha postato una foto con Sandro Tovalieri, Pietro Maiellaro e Totò Lopez, vecchie glorie dell’As Bari e idoli dei tifosi. Sempre oggi è nata anche l’As Bari calcio 1908 del procuratore Fulvio Monachesi e di Enrico Tatò (alle loro spalle ci sarebbero aziende nazionali e internazionali) che, però, al momento non ha un capitale sociale (verrebbero versati 2,5 milioni solo se il sindaco Antonio Decaro dovesse assegnare a loro il titolo sportivo) e la SS Bari 1908 costituita da otto imprenditori baresi che hanno già fatto un versamento di soldi e costituito, quindi, il capitale sociale.

Andrea Radrizzani, patron del Leeds, invece, non è ancora convinto di far ripartire il calcio a Bari con una nuova società assieme all’imprenditore barese Ferdinando Napoli e, secondo alcune indiscrezioni trapelate, sarebbe vicino al ritiro definitivo.

Ore 18.15

“La Bari, la nostra amata Bari, è in fin di vita, ridotta al lumicino dalle illusorie gestioni dell’ultimo quadriennio. Noi imprenditori baresi percepiamo lo scoramento dei nostri concittadini, tifosi e non, di fronte al concreto rischio della totale scomparsa del calcio a Bari”. Gli 8 imprenditori baresi che hanno dato vita alla SS Bari 1908 rispondono così all’appello del sindaco Antonio Decaro e dei tifosi “per un senso di responsabilità nei confronti della città e della squadra che amiamo. Non ci sentiamo in concorrenza con grandi players nazionali o internazionali che dovessero manifestare l’intenzione di rilevare la Bari: se qualcuno interverrà, saremo anzi ben lieti di contribuire al suo successo, che sarebbe quello della nostra squadra e della nostra città. Ma se nessun serio operatore si facesse avanti e il sindaco ci dovesse chiamare, noi intendiamo farci trovare pronti”.

La società sportiva dilettantistica Bari senza fini di lucro entro martedì “presenterà un progetto di respiro almeno triennale per la Bari”: ha un capitale sociale di 640mila euro. “La gestione della società – concludono – sarà affidata a tre professionisti-tifosi di sicuro affidamento, il professore Gianvito Giannelli, l’avvocato Gianni Di Cagno e il dottor Marcello Danisi, i quali metteranno la propria competenza e la propria passione gratuitamente al servizio della squadra e della città”.

Gi imprenditori fondatori sono Sebastiano Ladisa (Finland S.r.l.), Angelo Disabato (Ariete Soc. Coop.), Francesco Rossiello (Assitrade S.r.l.), Eugenio Bernard (F.lli Bernard S.r.l.), Giuseppe Volpe (La Lucente S.p.A.), Raffaele Catalano (Assidea S.r.l.) e Domenico Di Paola (Merula S.r.l.) e Antonio Maria Vasile.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here