Le spiagge del nuovo lungomare di San Girolamo stanno pian piano conquistando i baresi e non solo i residenti. Ogni mattina centinaia di persone, armate di ombrelloni, sdraio, mini frigo, scelgono il watefront per trascorrere una giornata al mare. Al momento prevalgono i residenti, ma nel fine settimana arrivano anche da altri quartieri. E qui si presenta il problema: il caos parcheggi. Le auto vengono lasciate ovunque, sugli scivoli dei disabili, sui marciapiedi, alcune volte persino all’interno del cantiere. I residenti, alcuni esasperati perché nel fine settimana non riescono neanche ad uscire dai loro portoni a causa delle auto parcheggiate in divieto, chiedono maggiori controlli da parte della polizia locale. E proprio questo pomeriggio, alle ore 17, l’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Galasso incontrerà i cittadini del quartiere nei pressi del bar tabacchi Giuliani, per fare il punto sul problema viabilità e parcheggi.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità

Intanto proseguono i lavori sul nuovo waterfront. Ieri l’assessore Galasso si è recato sul cantiere per un sopralluogo. Entro venerdì sarà completata la piantumazione di tutte le siepi nelle fasce parallele alla pista ciclabile, mentre è stata già completata la messa a dimora delle essenze della macchia mediterranea nei vasconi situati tra la spiaggia e il marciapiede. Nel frattempo proseguono le lavorazioni a terra, sia sulla piazza sul mare – all’interno e all’esterno dei locali – sia nella zona a sud, nei pressi dell’incrocio con via Don Cesare Franco e tratto fronteggiante le case popolari, dove gli operai sono al lavoro per completare la pavimentazione in masselli autobloccanti.

Il cantiere sarà aperto per tutto il mese di agosto, con l’eccezione dei soli giorni festivi, in particolare gli operai saranno a lavoro sulle pavimentazioni e sugli intonaci e finiture interne dei manufatti della piazza sul mare, che saranno contestualmente oggetto di interventi di impermeabilizzazione delle coperture oltre che esecuzione dei rivestimenti esterni delle pareti con lastre in pietra.

“Ieri erano moltissimi i cittadini sulla spiaggia del nuovo waterfront – commenta Galasso –  e continueranno a crescere man mano che, completata al pavimentazione, apriremo interi tratti dell’opera anche a sud. Nell’area  nord, invece, nel tratto tra la piazza sul mare e piazzetta Perosi, l’area di cantiere è stata completamente sgomberata nella zona carrabile, marciapiede, zona verde e spiaggia, rendendo così totalmente fruibile l’intero fronte di costa che oggi finalmente comincia ada assumere il suo nuovo volto”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here