“Siamo felici che il ministro Centinaio abbia dato all’agricoltura barese e pugliese l’attenzione che merita. Le parole del Ministro tornano ad alimentare la speranza che, invece, le Istituzioni regionali hanno decisamente raffreddato in questi ultimi tempi di disattenzione”. E’ il commento del Presidente di Confagricoltura Bari-Bat, Michele Lacenere, alle dichiarazioni rilasciate oggi dal ministro all’Agricoltura, Gian Marco Centinaio. Oggi il ministro è stato in Fiera del Levante, a Bari, per partecipare ad un convegno ma ha affrontato anche problemi attuali che preoccupano gli agricoltori pugliesi, a cominciare dalla Xylella.

“Domani – le parole del ministro, riportate in una nota di Confagricoltura BAri – insieme ai tecnici del Ministero cominceremo a parlare di Xylella in modo da coinvolgere la Regione e tutti gli attori interessati a questa problematica. Voglio dare una risposta all’agricoltura pugliese, perché i primi che sono penalizzati dalla problematica della Xylella sono gli agricoltori e poi dobbiamo dare una risposta all’Europa. L’agricoltura pugliese in questo momento è importante per il nostro Paese perché vive di eccellenze e di conseguenza oggi come oggi il ruolo del Ministero deve essere quello di aiutare nella valorizzazione, ma anche nella tutela. Penso per esempio all’olivicoltura, al grano, a tantissime esperienze in agricoltura che ci sono in questa regione”.

“Il Governo, dunque, ha compreso che la Xylella è una reale tragedia – dichiara Lacenere – e che deve essere trattata come tale. Dopo anni, anche i nostri amministratori regionali, e non, hanno accettato le regole imposte dalla Scienza, quella con la S maiuscola che si nutre di lavoro e ricerca, purtroppo questo avviene quando il territorio è danneggiato dalla batteriosi ed è alle porte di Bari, anzi le ha oltrepassate e minaccia il nord della Regione. Nonostante ciò, continuiamo ad assistere a pericolosi balletti, che si svolgono attorno ai tavoli politici, mentre langue il piano di eradicazione delle piante infette. Le misure strutturali del Psr Puglia sono ancora oggetto di desiderio di migliaia di aziende agricole e agroalimentari ed è quasi comico che la Regione si appresti a descrivere, nel corso della Fiera del Levante, quanto sia stato….. fatto? La nostra regione, infine, è stata oggetto di violente calamità naturali, negli ultimi tempi, per le quali Confagricoltura ha ottenuto l’attenzione del Ministro e dei suoi competenti uffici, ai quali è stato passato il pallino della competenza nella definizione degli interventi d’aiuto. Ci auguriamo che ciò avvenga al più presto, proprio per salvaguardare le eccellenze agroalimentari alle quali Centinaio ha fatto cenno nel suo discorso”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here