E’ stato ritrovato senza vita ieri mattina, nella zona industriale di Bari, in corpo di Savino Spione, 81 anni. Era sparito lo scorso 5 settembre. Gli agenti della Polizia di Stato, i carabinieri della Stazione di Bari Scalo, i finanzieri della Tenenza di Bitonto e gli specialisti del Soccorso Alpino (Cnsa) – Nucleo Speleologico -, hanno attivato un’estenuante operazione di ricerca mediante un certosino rastrellamento delle campagne dell’agro adiacente la strada provinciale Bari-Modugno.

L’uomo si era  allontanato dalla propria abitazione munito esclusivamente  della tessera Amtab. Visionando i video registrati dalle telecamere installate sui pullman di linea, l’uomo è stato individuato a bordo del bus numero71, con itinerario da Piazza Massari alla fermata delle Officine Calabrese. La zona industriale di Bari, molto estesa, contraddistinta dalla presenza di capannoni e casolari abbandonati, lame agricole, ricchissima di folta vegetazione, è stata suddivisa in zone e mappata, anche mediante tracce Gps.

Il territorio è stato setacciato con l’utilizzo di elicotteri, droni, agenti e Conduttori Cinofili con cani specializzati nella ricerca di persone. L’attività ha consentito di ritrovare il corpo dell’81enne, senza vita. Dopo il sopralluogo effettuato dagli agenti della Polizia Scientifica, la salma è stata trasferita presso l’Istituto di Medicina Legale di Bari.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here