E’ stato ritrovato senza vita ieri mattina, nella zona industriale di Bari, in corpo di Savino Spione, 81 anni. Era sparito lo scorso 5 settembre. Gli agenti della Polizia di Stato, i carabinieri della Stazione di Bari Scalo, i finanzieri della Tenenza di Bitonto e gli specialisti del Soccorso Alpino (Cnsa) – Nucleo Speleologico -, hanno attivato un’estenuante operazione di ricerca mediante un certosino rastrellamento delle campagne dell’agro adiacente la strada provinciale Bari-Modugno.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

L’uomo si era  allontanato dalla propria abitazione munito esclusivamente  della tessera Amtab. Visionando i video registrati dalle telecamere installate sui pullman di linea, l’uomo è stato individuato a bordo del bus numero71, con itinerario da Piazza Massari alla fermata delle Officine Calabrese. La zona industriale di Bari, molto estesa, contraddistinta dalla presenza di capannoni e casolari abbandonati, lame agricole, ricchissima di folta vegetazione, è stata suddivisa in zone e mappata, anche mediante tracce Gps.

Il territorio è stato setacciato con l’utilizzo di elicotteri, droni, agenti e Conduttori Cinofili con cani specializzati nella ricerca di persone. L’attività ha consentito di ritrovare il corpo dell’81enne, senza vita. Dopo il sopralluogo effettuato dagli agenti della Polizia Scientifica, la salma è stata trasferita presso l’Istituto di Medicina Legale di Bari.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here