Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

L’edizione 2018 dei Campionati Italiani Targa mette in luce i giovani talenti dell’arceria azzurra. I quattro titoli individuali assoluti vanno ad altrettanti atleti della classe Junior: Federico Musolesi e Tatiana Andreoli, nell’arco olimpico, Jesse Sut e Sara Ret, nel compound. E’ stata quindi la linea verde a prendersi la scena tra Bisceglie, che ha ospitato i primi due giorni di gare allo stadio “G. Ventura”, e Trani, dove in Piazza Duomo proprio a fianco della cattedrale della città pugliese si sono disputate le finali della domenica. Tra le squadre brilla la squadra capitolina degli Arcieri Torrevecchia che vince ben sei medaglie, quattro d’oro e due d’argento occupando il primo posto nel medagliere per società.

ll più brillante dei pugliesi è stato Marco Saracino, 19enne di Lequile tesserato l’Arcieri Valle della Cupa, terzo di classe nell’Arco Olimpico – Junior maschile con 633 punti e giunto ai quarti negli Assoluti a Bisceglie. A negargli la semifinale, alla freccia di spareggio, è stato proprio quel Musolesi che poi, 24 ore dopo a Trani, è stato capace di battere l’olimpionico Michele Frangilli in finale e diventare il nuovo campione italiano.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui