La società del Vigor Liberty San Paolo prova a fare chiarezza sulla rissa che è avvenuta domenica allo stadio Sante Diomede di Bari contro il Martina Franca. Dalle polemiche sugli spalti non a norma, che hanno portato alla disputa del match a porte chiuse, si è passati alla violenza fisica al termine del primo tempo.

Tutto sarebbe partito dalle provocazioni da parte di due calciatori ospiti: “Senza alcun apparente motivo – scrivono sulla pagina Facebook del team San Paolo – aggredivano con violenti pugni e schiaffi due nostri tesserati che venivano prontamente trasportati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo”.

Il timore per la Vigor Liberty è che ancora una volta venga infangato il nome della società calcistica che ha casa in uno dei quartieri più popolosi della città: “Questa realtà – prosegue il comunicato – è radicata fortemente sul territorio con un progetto di inclusione sociale senza precedenti, volto a perseguire un percorso di formazione e crescita socio culturale, e che non permetteremo a nessuno di scalfire o distruggere il buon nome di un quartiere. Il San Paolo, che nonostante tante difficoltà cerca quotidianamente di perfezionare quel percorso di crescita sociale già avviato”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here