Nel periodo gennaio-settembre di quest’anno i passeggeri in arrivo e partenza negli aeroporti di Bari e Brindisi sono stati oltre 5,7 milioni, il 6,5% in più rispetto allo stesso periodo del 2017.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

La linea internazionale, con circa 2,1 milioni di passeggeri, cresce del 18,8%, mentre il dato riferito alla linea nazionale, +0,7%, è sostanzialmente stabile. Ne dà notizia Aeroporti di Puglia (Adp) sottolineando che al conseguimento di questo risultato ha contribuito l’ottimo andamento del mese di settembre che ha registrato un incremento del traffico passeggeri dell’11% su Bari e del 10,1% su Brindisi. Adp evidenzia l’eccellente risultato della linea internazionale che a settembre, rispettivamente con 232mila e 79mila passeggeri, si attesta al +23,4% su Bari e al +25,4% su Brindisi.

Complessivamente sui due scali, nello scorso mese, il totale, tra arrivi e partenze, è stato di poco più di 770mila passeggeri (+10,7%). Il presidente di Adp, Tiziano Onesti, sottolinea che “la significativa crescita registrata dalla componente internazionale di linea è legata a doppio filo alla nostra costante azione di sviluppo del network delle destinazioni e di accentuata accessibilità dai grandi mercati fonte per l’industria turistica pugliese. I nostri scali – conclude – contribuiscono in maniera sempre più decisa all’affermazione della Puglia come destinazione di successo per il turismo internazionale”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here