Le ruspe sono entrate in azione nella giornata di ieri e in poche ore hanno sventrato la sala che un tempo ospitava film e centinaia di baresi nel rione popolare di San Pasquale. Dopo l’Ambasciatori e l’Armenise, Bari dice definitivamente addio a uno dei suoi cinematografi storici: l’Odeon di via Re David.

Le pale meccaniche hanno dato seguito alla richiesta di costruire un palazzo di 20 metri e ben sette piani al suo posto e di fatto hanno già cancellato la parte che corre lungo via Capaldi. La notizia del cambio di destinazione dell’edificio era già emersa in estate. Ma l’effetto ottico per chi è affezionato alla vecchia sala è tuttavia forte. Attivo fin dagli anni Sessanta, l’Odeon aveva offerto serate avvincenti e romantiche a migliaia di residenti e studenti fuorisede fino al 2009. Dopo la sua chiusura e l’annuncio del cantiere, più di qualcuno aveva sperato che potesse rimanere un contenitore culturale. Ma, così, non sarà.

 

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here