Potranno tornare a mensa fra pochi giorni gli alunni dell’istituto comprensivo Mazzini-Modugno, interessato da due diversi cantieri, uno per l’adeguamento antisismico e l’altro per il potenziamento del sistema di raccolta delle acque. Lo hanno comunicato gli assessori ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, e alle Politiche educative e giovanili, Paola Romano,  dopo un sopralluogo alla struttura.

L\'articolo continua sotto alla pubblicità Storia d'Italia

Come comunicato in una nota, i lavori di adeguamento antisismico volgono ormai al termine, essendo stata separata la struttura muraria dell’edificio scolastico da quella della chiesa confinante e demolito il vecchio corpo scala che è ora in fase di ricostruzione secondo nuovi criteri antisismici in conformità con la normativa vigente. Gli interventi hanno subito un leggero rallentamento e alcuni condizionamenti dovuti alla concomitanza con le attività religiose della parrocchia, pertanto la consegna del cantiere è prevista entro la seconda metà del mese di novembre.

Per quanto riguarda gli interventi avviati venerdì scorso per risolvere il problema delle infiltrazioni d’acqua, avvenute in concomitanza con le forti piogge della settimana passata, nelle sezioni “Montessori” della scuola materna ospitate nei locali seminterrati, sono state completate le operazioni di modifica del sistema di raccolta delle acque. I lavori eseguiti hanno consentito di collocare nuovi pozzetti di raccolta più efficaci e un doppio sistema di pompe in grado di intercettare l’acqua piovana e smistarla adeguatamente nella rete fognaria interna al complesso scolastico, che nell’occasione si è provveduto a ripulire ed espurgare per renderla maggiormente efficiente, benché si tratti di vecchie condotte. E’ iniziata anche la pulizia e igienizzazione degli ambienti e a breve i bambini torneranno a seguire le attività educative.

Nei prossimi giorni riprenderà anche il servizio mensa, il cui avvio era stato temporaneamente rimandato a causa dei lavori in corso, e la scuola potrà tornare a funzionare a pieno regime. “I lavori di adeguamento antisismico che stiamo eseguendo in questo importante plesso scolastico – commenta Giuseppe Galasso – rappresentano un unicum per la nostra città poiché costituiscono il primo vero intervento del genere che interessa una porzione significativa di un edificio scolastico storico della città, a dimostrazione dell’attenzione di questa amministrazione alla manutenzione e alla sicurezza degli edifici scolastici. Abbiamo concentrato la prevalenza di queste lavorazioni, le più invasive nel plesso della scuola media, nei mesi estivi in assenza di attività scolastica proprio per minimizzare i disagi. Con queste ultime lavorazioni in corso completeremo la parte mancante ed entro il prossimo mese tutto sarà completato”.

“Ogni due settimane stiamo incontrando i rappresentanti della scuola per verificare l’andamento dei lavori e decidere insieme alcuni cambiamenti – sottolinea Paola Romano -. Nell’incontro di ieri abbiamo individuato insieme la soluzione logistica per riattivare il servizio mensa che riprenderà tra alcuni giorni”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here