Evitare “pettegolezzi virtuali”, non esprimere giudizi o commenti su bambini e insegnanti, incontrarsi di persona in caso di polemiche. Il Comune di Ravenna ha deciso di emanare un vademecum per “regolare” le chat di classe nelle scuole d’infanzia, talvolta motivo di tensione tra genitori e insegnanti. Lo strumento, un elenco di buone pratiche, sarà presentato a partire da questa settimana durante le assemblee delle scuole dell’infanzia comunali ai genitori dei bambini.

Il vademecum nasce per iniziativa degli assessorati alla Smart city e all’Istruzione e infanzia. Obiettivo: stimolare la collaborazione grazie allo scambio di informazioni e mitigare gli episodi di conflitto, incomprensioni o perdite di tempo. Il “decalogo” stesso è frutto di uno sforzo collaborativo: è stato redatto da un gruppo di pedagogiste comunali, insegnanti e genitori. Ne dà notizia l’Ansa.

(foto web)

aqpfacile.it
progettoimmobiliaresrl.com
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here