Cabtutela.it

Senza stipendio da quattro mesi. Sono i 280 formatori della Regione Puglia che lavorano nei centri per l’impiego. La denuncia è del consigliere regionale del PD, Sergio Blasi.

“Forse in pochi lo sanno – spiega Blasi –  ma in Puglia ci sono 280 lavoratori che non ricevono lo stipendio da quattro mesi, nell’indifferenza generale, e senza avere alcuna certezza sul proprio futuro. Si tratta dei Formatori, risorse tanto silenziose quanto indispensabili della Regione Puglia, che dal 2002 offrono ai cittadini pugliesi i servizi di politica attiva del lavoro all’interno dei Centri per l’impiego, e che a partire dal prossimo gennaio potrebbero rimanere a casa per la sospensione delle attività di formazione.
Senza i formatori, in sostanza, si bloccherebbero servizi quali il rilascio della Did (dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro), la stipula del patto individualizzato e l’avvio dei tirocini formativi. Il che significa che a pagare il prezzo di tutto questo, a parte i lavoratori, sarebbero i cittadini pugliesi, che si ritroverebbero a gestire ulteriori disagi legati ai già carenti servizi offerti dei Centri per l’impiego.
Quella dei Formatori è una situazione nota da tempo – conclude Blasi –  ma che non può più andare avanti. E’ ora di trovare una soluzione stabile e duratura che restituisca dignità e serenità a questi lavoratori”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui