Cabtutela.it

Assunzione di nuovi vigili da impiegare davanti alle scuole, installazione delle telecamere, addestramento di volontari e impiego di unità cinofile. Dopo gli annunci, il progetto “Scuole sicure” è pronto a partire: il governo nazionale, infatti, ha approvato tutti i 15 piani che coinvolgeranno 98 istituti scolastici in tutta Italia, tra questi è stata scelta anche Bari.

Al capoluogo pugliese sono stati destinati 81.500 euro, le altre città sono: Bologna (98.250 euro), Catania (78.500 euro), Firenze (96.000 euro), Genova (146.250 euro), Messina (59.000 euro), Milano (344.750 euro), Napoli (243.750 euro), Palermo (168.750 euro), Padova (53.000 euro), Roma (724.750 euro), Torino (222.750 euro), Trieste (51.500 euro), Venezia (66.000 euro) e Verona (62.250 euro).

Cosa prevede il piano? Circa metà delle risorse complessive, 1 milione 248mila euro su un totale di 2 milioni e mezzo, sarà destinata per l’assunzione a tempo determinato di personale delle polizie locali, impiego di unità cinofile e addestramento degli operatori. Centotrentanove mila euro serviranno a finanziare campagne educative e il resto dei fondi saranno girati per la realizzazione di videosorveglianza o per acquistare attrezzature e sistemi di localizzazione.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui