Mercoledì la presentazione alla stampa del piano industriale e ambientale e la squadra dei manager. Poi la rimozione dell’insegna Ilva dalla facciata della direzione dello stabilimento siderurgico di Taranto. Infine,  dopo diverse ore di lavoro, l’istallazione del nuovo logo: quello del colosso ArcelorMittal.

E’ avvenuto anche “visivamente” il passaggio di Ilva ad ArcelorMittal: in amministrazione straordinaria dal 21 gennaio 2015, il 1° novembre scorso Ilva è entrata ufficialmente a far parte del colosso nato nel 2006 dalla fusione della transalpina Arcelor e dell’inglese Mittal Steel e guidato dal multimiliardario indiano Lakshmi Mittal, attraverso AM Investco Italy, un consorzio partecipato per il 94,4 per cento da ArcelorMittal e per il 5,6 dal gruppo Intesa Sanpaolo. L’azienda ha dunque cambiato il nome in ArcelorMittal Italia: l’amministratore delegato è Matthieu Jehl. Lo stabilimento siderurgico di Taranto fu inaugurato nel 1965. Prima sotto l’insegna Italsider, poi Nuova Italsider, Ilva ed ora ArcelorMittal.

(Foto Giacomo Rizzo/Ansa)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here