“Sul piano mentale la squadra ha raggiunto una buona consapevolezza e si approccia alle gare nella maniera migliore. Domani gioca chi sta meglio”: così il tecnico del Bari Giovanni Cornacchini ha presentato la sfida di domani al San Nicola contro il Città di Messina.

“Gli arbitri e le possibili proteste del club? Nessuna lamentela. Ad Acireale – ha spiegato – ci è andata bene, a prescindere dagli errori degli arbitri che ci sono anche in serie A. Ho fiducia. Anche in condizione di difficoltà la squadra vince perché ha compreso la mentalità che richiedo dalla panchina. Io sto sempre sul pezzo e così devono fare i giocatori”. Poi sui giocatori: “Simeri? Vede la porta, è abbastanza dinamico, attacca la profondità. All’inizio ha avuto un problema di condizione. Ci saranno contro i siciliani in difesa Cacioli e Simeri in avanti. Neglia in panchina”.

L’ultima considerazione: “Il Città di Messina non va sottovalutato. Non bisogna mollare mai. La bravura c’è, ci vuole un pizzico di fortuna e la mentalità delle ultime tre gare”, ha concluso Cornacchini. Mancheranno Mattera e Pozzebon (squalificati), oltre al terzino Aloisi (infortunati).

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here