Daniele Caldarulo è chef ristoratore da tre generazioni. Quarantenne, diplomato all’alberghiero Perotti, ha anche un passato nello sport: ex canottiere è stato tre volte campione italiano.

Ma poi ha scoperto la sua vera passione?

“Esattamente. Nel 97 ho deciso di lasciare l’agonismo per dedicarmi alla cucina. Da allora investo in continua formazione ed evoluzione professionale. Ho partecipato a diversi programmi televisivi, tra cui La prova del cuoco con Antonella Clerici nel 2012/13, casa Alice su Sky. In questi ultimi due anni chef del programma televisivo Buon pomeriggio con Michele Cucuzza, Stefania Orlando e Mary De Gennaro.
Nel 2013 ho deciso di aprire il ristorante Black and White a Bari nel centro storico esattamente in piazza Mercantile. Una vera chicca in cui riesco ad esprimere la mia cucina autentica basata sull’utilizzo della materia prima del territorio tra mare e terra. Amo innovazione ed evoluzione e  continuo sempre a formarmi, cercando il “nuovo”, l’autentico e l’originale”.

Come coniuga il lavoro con la famiglia?
“Nel 2013 ho sposato Isabella da cui ho avuto una bella bimba di nome Gioia di circa cinque anni. Isabella collabora nel ristorante occupandosi del tasto dolente della famosa contabilità e amministrazione, fa quadrare i conti insomma. Quindi abbiamo coniugato passione, amore e famiglia insieme”

Qual è la sua filosofia nella cucina?
“La territorialità rivisitata ma non esasperata. Prediligo il pesce: i piatti che più mi caratterizzano sono i crudi oltre ai primi piatti creativi e i dessert”.

Lei ha cucinato anche per Papa Francesco

“Si, e per tutti i patriarchi del Medio Oriente. Un’emozione unica che non capita tutti i giorni. Ho cucinato anche per il  presidente della Repubblica Giorgio Napolitano quando era in visita a Bari”.

Cosa cerca con la sua cucina?

“La perfezione, anche se so che non esiste, ma io continuo a cercarla”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here