“Caro Sindaco, ci hai messi letteralmente in ginocchio in via Fanelli all’altezza della chiesa di San Marcello”. Comincia così la lunga lettera di protesta di una residente che ha duramente attaccato i lavori in corso in zona San Marcello, tra cantiere pirp e rotatoria.

“Prima di tutto – spiega – la costruzione di quel palazzo enorme che durarà almeno per un altro paio d’anni; senza creare alternative di parcheggio per i residenti e con un grosso pericolo per i pedoni nell’attraversamento della strada, visto la scarsa visibilità! Poi si sono aggiunti i lavori per i collegamenti di gas e fognatura e non so quanto altro, che ha letteralmente sfasciato la rotonda di recente formazione veicolando diversamente il traffico già difficoltoso per le ragioni appena elencate; lavori che si dovevano concludere il 19 gennaio scorso!! Cos’altro??? Avete dato il permesso per parcheggio di sole moto, per il bar dei motociclisti prendendo un posto e mezzo di auto e state facendo multe con foto alle auto che, giustamente, si poggiano in doppia fila per andare a prendere qualcosa in negozio! Come possiamo fare per evitare tutto ciò???? Il Comune si deve preoccupare di dare un parcheggio alternativo agli utenti, anche per i negozianti che hanno sicuramente meno clientela a questo punto; non è possibile proseguire così per altri anni!!! Nei paesi civili così si fa, si dà un’alternativa valida, non si chiede ai cittadini di pazientare e poi si fanno multe a tappeto!! Vergogna!’


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here