“Il Cara di Borgo Mezzanone? Chiuderà, anche quello di Bari sarà svuotato. L’obiettivo è svuotarli tutti”. L’annuncio è del ministro dell’Interno, Matteo Salvini, durante la visita ad una villa confiscata alla malavita barese.

Già nelle settimane scorse, sulla sua pagina facebook aveva pubblicato un elenco delle strutture di accoglienza destinate ad essere chiuse in tutta Italia. Poi erano arrivate le rassicurazioni della candidata sindaca del M5S, Egidia Pani: “Da informazioni interne che ho ricevuto il Cara di Bari non chiude”, disse.

Oggi il ministro, invece, ha ribadito che anche il Cara di Bari è destinato ad essere cancellato. Non si conoscono i tempi, il ministro non è entrato nei dettagli. Attualmente nel Cara ci sono circa 300 migranti, non si sa nemmeno se saranno trasferiti e dove. In bilico, a questo punto, ci sono anche 90 posti di lavoro.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

2 COMMENTI

  1. Era la sinistra sino a pochi mesi fa a chiedere la chiusura dei Cara perché inadeguati, ora bisognerebbe tenerli aperti anche solo per garantire l’occupazione. Nessuno parla di quanto ci costa tenere aperto questi centri. Magari solo per utilizzarli come residenza di braccianti agricoli.

  2. Dunque sul mantenimento del Cara smentita clamorosamente la Pani che aveva parlato di suoi contatti col Governo. Non ci ha fatto certo una bella figura.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here