Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha consegnato il premio “Radice di Puglia” a Richard Iyere, il 33enne nigeriano che il 16 febbraio scorso ha sventato la rapina compiuta nel supermercato Sisa di via Alfieri a Gallipoli (Lecce) bloccando e facendo arrestare il rapinatore subito dopo l’assalto. La consegna del premio è avvenuta mentre il ministro Salvini visitava un immobile confiscato alla mafia.

Per il suo gesto Iyere è stato assunto immediatamente dal gestore del supermercato, Mauro Gaetani, che ha accompagnato oggi il suo neo collaboratore presso la presidenza della Regione Puglia per ritirare il riconoscimento. «Quello di Richard – ha detto Emiliano durante la cerimonia – è un gesto di legalità e di solidarietà, perché ha dato una mano a chi in quel momento era in una situazione di pericolo, ed ha dato una mano anche alle forze dell’ordine per ripristinare la legalità. Sono felice che Mauro Gaetani abbia saputo immediatamente trovare la maniera migliore per ringraziati a nome suo e di tutta la Puglia».

«Tu – ha detto Emiliano a Iyere – non sei pugliese di nascita ma ricevi il premio Radice di Puglia, cioè da oggi sei una di quelle cose alle quali ci teniamo e che non può essere spazzata via: tu ci dai una mano ad essere come vogliamo essere, ci hai aiutato in un momento difficile e ci aiuterai anche in futuro e noi cercheremo di aiutare te. Se tutta l’umanità applicasse queste regole io credo che potremmo vivere più felici e avere molti più risultati positivi». Consegnando la pergamena del premio e la boccettina contenente la mamma del santo patrono di Bari, San Nicola, Emiliano ha detto a Iyere: «Ti diciamo grazie a nome di 4,2 milioni di pugliesi. Loro si accorgeranno di avere accolto un fratello».

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here