Cabtutela.it
acipocket.it
agricoladiniso.it

All’Oncologico sono state attivate le nuove  procedure di exeresi polmonari in VATS o chirurgia toracica video assistita. Questa rappresenta un metodo di chirurgia mini-invasiva che viene praticata in un numero molto limitato di centri, gli unici dotati di chirurghi specificamente formati come quello appunto dell’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari.
La Chirurgia Toracica Mini-Invasiva dell’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari esegue pressoché quotidianamente procedure diagnostico/terapeutiche in materia di patologia oncologica toracica con approcci videotoracoscopici. La tecnica mini invasiva viene adottata dal centro anche per le patologie mediastiniche: sia del mediastino posteriore che del mediastino anteriore e medio.
“Gli sforzi e la dedizione a proseguire su questo percorso –  spiega il direttore generale Antonio Selvino –   ci hanno portati ad eseguire esofagectomia, timectomie/timomectomie, bilobectomie polmonari, asportazioni di neuromi intercostali, asportazioni di cisti, donando ai pazienti sottoposti a tale metodica chirurgica la possibilità di poter tornare a casa dopo sole 36 ore di degenza, in ottime condizioni generali potendo riprendere al 100% la propria attività lavorativa portando sul torace minuscoli esiti cicatriziali”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui