«Le primarie hanno dato una indicazione chiara: i cittadini si sono riappropriati del diritto di scegliere. Ieri hanno scelto Pasquale Di Rella insieme a Romito e a Melchiorre. Insieme rappresentiamo un popolo che ci ha chiesto di dire basta a questa amministrazione distratta e incompetente». Lo ha detto Pasquale Di Rella, candidato civico sostenuto da Forza Italia, all’indomani della vittoria alle primarie del centrodestra per la scelta del candidato sindaco a Bari. Di Rella ha partecipato ad una conferenza stampa alla presenza anche degli altri due candidati, Fabio Romito (Lega) e Filippo Melchiorre (FdI) e dei segretari regionali dei partiti della coalizione.

«Ieri ci è stato affidato il compito di guidare Bari almeno dal 2019 al 2024 – ha aggiunto Di Rella – e i baresi hanno fugato ogni dubbio sulla mia appartenenza al centrodestra e hanno approvato questa coalizione composita. In 14 mila hanno detto di voler un fronte ampio quantitativamente è qualitativamente». Intervista nel video in basso.

«Non ci aspettavamo questa affluenza. Le primarie sono state fatte e scelte per consentire al centrodestra di vincere dopo 15 anni a Bari e di essere soprattutto uniti e compatti». Così ha commentato il risultato delle primarie del centrodestra il segretario regionale della Lega Andrea Caroppo, che ha assistito allo spoglio elettorale a Foggia. «L’obiettivo è stato pienamente raggiunto con una straordinaria partecipazione a Bari. Quindi – precisa Caroppo – il centrodestra andrà non solo unito e compatto nella sua formula tradizionale ma anche riuscendo a sfondare verso formazioni civiche che sono anche rientrate nel centrodestra». Poi Caroppo ha commentato anche il risultato elettorale foggiano. «Questo splendido risultato di partecipazione a Foggia ci dimostra che il centrodestra è ancora maggioritario in questa città. A Foggia, dove la città è amministrata dal centrodestra, ma che è sotto gli occhi di tutti quante difficoltà ci sono state soprattutto nella dinamica negli equilibri tra le forze della coalizione, è uno straordinario risultato». «Consegniamo – dice il leghista – un centrodestra unito che da domani marcerà per mantenere la guida del comune di Foggia. Come Lega siamo assolutamente soddisfatti – aggiunge. Nel 2014 non c’eravamo sulla scheda elettorale, alle Europee sfioravamo lo zero virgola. Oggi siamo di fatto il partito che può essere il primo partito della coalizione e quindi vogliamo un centrodestra vincente a trazione leghista».

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here