Sit in di protesta questa mattina alla Olisistem start di Modugno, a rischio chiusura per la decisione di Sorgenia di revocare l’appalto al call center. Oggi i dipendenti sono scesi in strada e hanno scioperato per quattro ore.

“Siamo davvero preoccupati per il nostro futuro – denunciano – a partire dal 7 agosto la nostra azienda non gestirà più il colosso del settore energy con ripercussioni su tutti noi”.

Ci sono 200 dipendenti a Modugno, ai quali è stata garantita la clausola sociale, ma dovrebbero tutti trasferirsi in una nuova società scelta da Sorgenia a Molfetta. “Sembra poco – ci raccontano – ma molti hanno difficoltà economiche a spostarsi a Molfetta: per quattro ore lavorative, ai 700 euro dovremmo poi scalare i costi per i trasporti, dalla benzina o ai ticket dei mezzi”.  Con la chiusura dell’appalto con Sorgenia l’intera azienda Olisistem è a rischio.  La trattativa sembra in una fase di stallo, i dipendenti chiedono l’intervento anche delle istituzioni per poter tutelare il loro futuro lavorativo.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here