Cabtutela.it
Aproli

Grave rottura all’impianto di depurazione AQP di Bari-Japigia. Fino al termine dei lavori di riparazione AQP sverserà in mare i liquami nello scarico di emergenza. Sul posto il sindaco Antonio Decaro che ha voluto avvertire subito i baresi con un video su Facebook.

È fatto divieto assoluto di balneazione nel tratto di costa compreso tra il limite sud di Torre Quetta ed il confine nord del Lido Il Trullo.
L’area di interdizione potrebbe essere modificata dopo i rilievi dell’Arpa attesi per questa mattina.

Aqp è al lavoro per riparare il danno, ma il divieto sicuramente durerà per diversi giorni. Sarà l’Arpa ad effettuare le analisi, come accade per Pane e pomodoro.

Situazione Torre Quetta

A Torre Quetta il divieto prima era stato imposto e poi tolto. Ci sono bagnanti in acqua proprio perché la zona, al momento, sarebbe stata esclusa dalla presenza di liquami. Resta interdetta tutta la costa dal limite sud dell’area attrezzata di Torre Quetta (all’altezza del distributore Total Erg) sin al lido il Trullo incluso.

Appello di Decaro

“Dall’alba di stamattina stiamo in contatto con i tecnici di AQP, responsabili dell’impianto e delle tubazioni, per monitorare la situazione – commenta il sindaco Antonio Decaro -, e in casi come questo è assolutamente necessario prevedere il divieto di balneazione a tutela della salute pubblica. A seguito degli esiti degli accertamenti affidati all’ARPA capiremo la durata del divieto: nel frattempo è importante che i cittadini rispettino il divieto”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Come sempre dovrebbe essere lui a far rispettare il divieto con l’auto dei vigili se occorre.
    Quando cӏ un divieto di sosta con tanto di multa non si supplicano i cittadini di rispettarlo ma i vigili fanno le multe e basta.
    Un divieto di balneazione senza sanzioni è solo un consiglio bonario. Inutile con certa gente sempre “accaldata”.

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui