Durante la stagione estiva si registra il boom di matrimoni, veri e propri eventi serali con feste faraoniche per centinaia di familiari e menù abbondanti. A Bari, come nel resto della Puglia, sono numerosi gli sposini che decidono di donare gli avanzi del banchetto nuziale: eccedenze che finirebbero nella spazzatura, ma grazie al servizio offerto da Avanzi Popolo le bontà vengono donate alle Caritas e alle parrocchie del territorio per offrirle a senzatetto e famiglie indigenti.

Il cibo che resta integro, al termine del buffet, viene recuperato dai volontari baresi: “Il matrimonio non deve essere una occasione di spreco ma di condivisione. Un gioco di squadra in cui alla fiducia accordata dagli sposi si risponde con spirito di servizio e collaborazione nei confronti delle tante realtà che lavorano nel contrasto dello spreco e della povertà”, scrive Avanzi Popolo.

Lo scorso 2 luglio Virginia e Francesco hanno regalato 24 contenitori (dolci, pane, frutta e vari secondi) che sono stati ritirati e distribuiti dallo Sportello Caritas di Monopoli a famiglie da loro sostenute. Anche Gianluca e Valeria hanno scelto la solidarietà, alla mensa sociale Paolo VI di Fasano. Lo stesso giorno altra donazione alla Caritas di Castellana Grotte che si sono occupati del ritiro a favore della Comunità Papa Giovanni XXIII.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

1 COMMENTO

  1. Tutto bene ma la donazione in beneficienza è anch’essa un segno dei tempi e delle mode che cambiano. Una volta gli invitati erano ben lieti di portare via essi stessi il cibo in eccesso e mangiarlo a casa il giorno dopo. Per sprecare meno magari basterebbero menu più light.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here