Raffaele Fanelli presta servizio come autista Amtab da 20 anni. E quello che ha visto ieri se lo ricorderà per sempre. Ricorderà per sempre quel vigile che si è gettato senza pensarci due volte nell’acqua per salvare una famiglia rimasta bloccata nella sua auto.

“Ero a bordo del mio autobus della linea 42 – ci racconta Raffaele – stavo rientrando per la fine del servizio quando, giunto prima del sottopasso della Metro, vedo un’auto ferma, per metà sott’acqua. Arriva in quel momento la polizia locale. Mi fermo e vedo un vigile che scende di corsa e senza pensarci due volte si getta nell’acqua per salvare gli occupanti di quell’auto. C’era una signora, la mamma della bimba, che gridava dalla paura. Il vigile li ha salvati e li abbiamo messi a riparo sul mio bus. Ho offerto qualcosa che avevamo, un succo di frutta per la bambina. Piangevano, erano terrorizzati. Abbiamo aspettato che l’acqua defluisse e poi sono arrivati dei parenti di quella famiglia e sono andati via. Volevo lodare l’impresa del vigile. Sfido chiunque a fare una azione del genere, senza pensarci due volte. Con la pioggia, il vento che tirava, la gente che urlava. Mai capitata una cosa del genere: io ho solo prestato il mio bus, ma quello che ha fatto quel vigile è incredibile. Anche qui a Bari ci sono degli eroi”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

2 COMMENTI

  1. Sono decenni che il problema sottovia “Metro” alla zona industriale Modugno , non si riesce a risolvere. Eppure ci sono canali di scorrimento acqua nelle immediate vicinanze…boh.

  2. Caro amico autista, la divisa di qualunque corpo,quando indossata con orgoglio, ti porta a prestare il tuo aiuto nei riguardi di chi ha bisogno, anche a costo di grandi rischi.
    Lode e onore a questo vigile e a tutti suoi colleghi messi a dura prova in questi giorni

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here