aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

In corso una violenta precipitazione in città con strade trasformate in fiumi  e marciapiedi impraticabili. Ieri la Protezione civile aveva diramato un bollettino annunciando l’allerta arancione su tutta la regione e puntuale il maltempo si è ripresentato già per tre volte nel giro di una settimana. Disagi si stanno avvertendo in tutta la città con traffico nelle vie più frequentate e allagamenti da San Girolamo a Carbonara.

L’ondata di maltempo durerà fino al primo pomeriggio per poi dare spazio a schiarite. La Protezione civile invita alla cautela soprattutto nelle zone più periferiche.

(foto Facebook – pagina Antonio Decaro – tombini allagati via Sagarriga Visconti)

Maltempo in Capitanata

Una bomba d’acqua si è abbattuta in mattinata su San Severo causando disagi alla popolazione con allagamenti e strade impraticabili. Sono circa una cinquantina gli interventi da parte dei Vigili del Fuoco che stanno operando con quattro squadre per liberare box allagati e strade dove il livello dell’acqua ha raggiunto anche il mezzo metro di altezza. I disagi maggiori si sono verificati nella zona di “Porta Foggia” e di “Porta Apricena” la strada che da San Severo conduce ad Apricena. Numerosi gli automobilisti rimasti in panne e soccorsi dagli uomini del 115. In difficoltà anche tante attività commerciali. I vigili del Fuoco sono intervenuti anche per liberare dall’acqua la chiesa dei Cappuccini e quella di Maria Santissima delle Grazie nelle vicinanze della villa comunale e per aspirare l’acqua anche da una cabina elettrica interrata che fornisce energia a gran parte della città. Il nubifragio è durato un paio d’ore. Poi la situazione è tornata lentamente alla normalità.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui