lapugliativaccina.regione.puglia.it

Almeno due mesi in più per completare il restyling di piazzetta dei Papi. Lo scorso 13 maggio, in piena campagna elettorale, il sindaco Antonio Decaro annunciò che i lavori sarebbero dovuti terminare entro “120 giorni”.

Invece il cantiere slitterà almeno fino a dicembre a causa di modifiche con una perizia di variante e interventi supplementari, circa 120 mila euro che si aggiungono ai 400 mila euro stanziati inizialmente per l’area verde nel cuore del quartiere Poggiofranco. “Confidiamo di consegnare l’opera prima del 31 dicembre”, ha assicurato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso

L’assessore ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di avanzamento dei lavori. È stata quasi terminata l’installazione della rete dei sottoservizi che comprende, oltre alla predisposizione di tutti gli allacci elettrici e ai cavidotti per la videosorveglianza e la nuova illuminazione, il sistema di raccolta delle acque, il loro trattamento (dissabbiatura, disoleatura e filtratura) e la conservazione in un riserva idrica da 25.000 litri, che consentirà di utilizzare l’acqua a fini irrigui.

La nuova piazza giardino, inoltre, sarà molto più a dimensione di bambino rispetto al passato, in quanto l’offerta ludica sarà particolarmente ampia e variegata. Abbiamo anche previsto due aree distinte a seconda dei frequentatori abituali: una riservata alla sosta delle persone più anziane, che avranno a disposizione tavoli e sedute al di sotto dei tre gazebo esistenti, che verranno rinnovati con nuovi teli di copertura in sostituzione dei vecchi, e l’altra dedicata ai più piccoli con nuovi giochi collocati su una nuova pavimentazione antitrauma. Nel centro di uno dei lati più lunghi che delimitano la piazza, l’impresa appaltatrice sta predisponendo gli allacci per il montaggio di un chiosco dotato di servizi igienici, per il quale abbiamo già ricevuto una richiesta di stabilizzazione da parte del commerciante ambulante titolare della concessione allocata in zona. Sarà completamente rimodernato anche l’impianto di illuminazione e predisposto il sistema per la videosorveglianza, le cui telecamere saranno installate nell’ambito dell’accordo quadro che prevede, a partire da settembre, il montaggio di 100 nuovi apparecchi in città. I vecchi arredi smontati, invece, saranno rigenerati dalla Multiservizi e ricollocati in altre aree verdi di Bari per sostituire i pezzi danneggiati o rendere più confortevoli altri giardini della città.

Anche la pubblica illuminazione della strada che circonda la piazza sarà interamente rinnovata con un appalto dal 400mila euro, già in gara, grazie al quale doteremo la sede stradale, i marciapiedi circostanti e via Concilio Vaticano di nuovi luci a led, più potenti ed efficienti di quelle attuali, eliminando definitivamente il problema delle zone d’ombra sotto gli alberi, dove la luce non riusciva a filtrare a causa delle folte chiome. Con questi lavori, coordinati fra di loro, conferiremo a tutta l’area circostante piazzetta dei Papi un aspetto decisamente più gradevole e un ambiente più sicuro, ponendo fine a una attesa ultradecennale dei residenti della zona”.

Come noto, il progetto, dell’importo complessivo di 400mila euro, prevede la riqualificazione dell’intera area verde, esclusi i marciapiedi e la viabilità circostante, con l’obiettivo di salvaguardare e incrementare il patrimonio arboreo esistente, di aumentare la superficie riservata alla vegetazione, ampliare l’estensione dell’area ludica con giostre accessibili anche ai bambini con disabilità motoria e incrementare il numero delle sedute a disposizione dei cittadini con l’installazione di nuove panchine in legno con spalliera. Come richiesto dai residenti, saranno preservati e rinnovati i gazebo esistenti, arricchiti con un numero maggiore di sedie e tavolini rispetto a quello attuale.

L’illuminazione della piazza sarà completamente rinnovata e potenziata rispetto a quella attuale grazie all’installazione di un nuovo impianto, realizzato secondo i moderni standard adottati per le altre aree pubbliche della città, con l’utilizzo di luci a led, e sarà predisposto anche un sistema di videosorveglianza per il monitoraggio costante degli spazi.

I tratti in asfalto faranno spazio alla nuova pavimentazione in masselli autobloccanti, più permeabile in quanto lascia filtrare l’acqua: il ridisegno dei percorsi sarà evidenziato dall’utilizzo di pavimentazioni di tre colorazioni differenti. Previsto anche un sistema di raccolta dell’acqua piovana nella parte centrale della pavimentazione, che alimenterà il nuovo impianto di irrigazione al servizio delle alberature aggiuntive che verranno piantate.

Attraverso una rilettura funzionale degli spazi, quindi, gli ambiti principali che costituiranno la piazza al termine della riqualificazione sono stati così ridefiniti: 2 aree destinate al gioco dei più piccoli, lo spazio del ritrovo coperto caratterizzato dalla presenza di gazebo, lo spazio centrale libero per il passaggio e l’aggregazione e le aree verdi a contorno.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui