Sono 36 le persone denunciate nei primi sette mesi del 2019 per fraudolento danneggiamento di beni assicurati da carabinieri della stazione di Villa Castelli al termine indagini avviate dopo la denuncia di una compagnia assicurativa con sede legale a Roma su falsi incidenti stradali.

Gli indagati sono proprietari, conducenti degli autoveicoli e amministratori di società di noleggio di autovetture. Al centro dell’inchiesta 25 sinistri stradali che, secondo l’accusa, sarebbero stati simulati in Campania e in Puglia, e i risarcimenti ottenuti per i danni alle vetture e per le presunte lesioni personali riportate da guidatori e passeggeri. Nel 2018 erano state 32 le persone denunciate in stato di libertà per «fraudolento danneggiamento dei beni assicurati e mutilazione fraudolenta della propria persona».

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here