Cabtutela.it

«Il centrodestra riparte da vent’anni fa, ritorna al passato. Evidentemente in questi anni non è accaduto nulla, d’altra parte è evidente a tutti che non era accaduto nulla, a Bari, dove addirittura hanno dovuto candidare una persona che non faceva parte della loro tradizione politica e adesso tornano a Fitto». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, commentando la candidatura di Raffaele Fitto per il centrodestra alle prossime elezioni regionali, a margine della una visita a Bari del ministro Dario Franceschini.

«Non era possibile fare diversamente credo, – ha aggiunto Emiliano – perché mentre io sto cercando di lanciare nel futuro i tanti sindaci che in questi anni sono cresciuti e sono diventati bravi – Bari, Lecce, Brindisi, Taranto, Trani, Barletta – nel centrodestra sono dovuti tornare indietro fino a Fitto. Sono tornati indietro e adesso si ricomincia». «Certamente è un bel derby Bari-Lecce molto carino» e «certamente è il migliore dei loro», prosegue. «Sarà una bella partita, molto interessante – ha detto Emiliano -. Devo dire che era inevitabile. Avevo detto diversi mesi fa che io e Fitto eravamo condannati a candidarci e adesso questa cosa si è realizzata». «Fitto dimostra tanta generosità nel candidarsi, – ha aggiunto il governatore – perché non credo che fosse per lui conveniente tornare sul luogo del delitto. Lo fa per generosità e per senso del dovere. Speriamo che sia contento».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui