Cabtutela.it

Questa mattina l’assessore allo Sviluppo economico Carla Palone, accompagnata dagli agenti della Polizia locale, è tornata per un sopralluogo al mercato di viale Lazio, che la settimana scorsa è stato oggetto di un incendio su cui sono in corso ancora attività di indagine, per ridefinire in maniera organizzata i nuovi stalli esterni alla struttura dove in questi giorni si sta svolgendo l’attività quotidiana degli operatori.

L’occasione è stata utile per favorire una conciliazione tra l’utilizzo degli spazi destinati ai mercatali e le operazioni di manutenzione e riqualificazione della struttura ad opera dell’impresa incaricata dal Comune.

“Stiamo accompagnando gli operatori mercatali in questo momento difficile – spiega Carla Palone – perché sappiamo bene che quello che è successo, su cui sono ancora in corso le indagini, tanto che una parte della struttura risulta ancora sotto sequestro, non può interrompere il lavoro di una vita. Per questo, oltre a intervenire con l’impresa addetta alla manutenzione nella maniera più celere possibile, stiamo cercando di coordinare tutte le fasi dei lavori con gli stessi operatori a cui vogliamo garantire spazi dignitosi e sicuri per continuare a lavorare. Oggi abbiamo provato a tracciare una soluzione, compattando tutti i banchi su un unico lato del mercato in modo da non intralciare i lavori dell’azienda a cui stiamo chiedendo di procedere in tempi ristretti”.

Proprio nella giornata di ieri, infatti, l’assessora Palone e l’assessore Galasso hanno incontrato gli operatori mercatali titolari delle postazioni nel mercato del quartiere San Paolo per condividere il cronoprogramma degli interventi.

“I tempi previsti dall’impresa e dagli uffici tecnici per completare tutte le operazioni richieste – sottolinea Giuseppe Galasso – saranno circoscritti alle poche settimane strettamente necessarie a completare tutte le riparazioni occorrenti, anche in considerazione dell’ulteriore circostanza correlata alle procedure di dissequestro della piccola parte del mercato oggetto delle indagini in corso. In questo periodo assicureremo agli operatori mercatali di non dover sospendere il loro lavoro, sia per evidenti ragioni correlate alle legittime esigenze di continuità lavorativa sia per non creare un ulteriore disservizio ai residenti del quartiere che quotidianamente frequentano il mercato. Per questo abbiamo convenuto di intervenire in modo tale da garantire il lavoro degli operatori cominciando da subito a lavorare alla realizzazione della nuova dorsale di alimentazione elettrica, così da poter alimentare nuovamente tutte le celle frigorifero dei box. Prevediamo di terminare questo intervento entro dieci giorni”.

Contemporaneamente l’impresa lavorerà sulla restante parte della struttura e su tutti gli interventi necessari a rendere nuovamente agibili e fruibili gli ambienti: nello specifico si tratta di lavori sul controsoffitto, operazioni di ritinteggiatura e di sostituzione di tutte le componenti bruciatesi durante l’incendio. “Parliamo – conclude Galasso –  di operazioni da svolgersi in maniera coordinata con la gestione ordinaria dei mercatali che in ogni caso, pur avendo allestito un mercato temporaneo negli spazi esterni, necessitano di utilizzare la struttura come deposito dei banchi e di tutte le masserizie che sono loro utili per le attività quotidiane. Nell’incontro di ieri sono stati concordati anche gli orari di ingresso e uscita degli operatori in modo da non intralciare i lavori in corso all’interno della struttura”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui