Cabtutela.it
acipocket.it

La Serie C non si ferma per l’allerta coronavirus. Allo stadio San Nicola si gioca la 29esima giornata di campionato tra Bari e Avellino. Un match utile a proseguire la serie utile dei galletti, imbattuti da 23 giornate, con 13 vittorie e 10 pareggi ed ultimo k.o. datato 22 settembre scorso, 0-1 a casa della Virtus Francavilla. Il Bari nel 2020 ha un attacco-record nel girone C con 18 i gol biancorossi in questa fase del torneo.

Il Bari segna da 11 partite di fila in casa contro gli irpini, per un totale di 24 gol con ultimo stop nello 0-0 del 18 dicembre 1988 in B, per altro unico pareggio a Bari tra le due squadre, nella storia, dove allenatore biancoverde era Eugenio Fascetti, che avrebbe fatto poi la storia a Bari, centrando la promozione in serie A nel 1996/97. L’ultimo successo irpino coincide con l’unica sfida tra le due compagini in serie A: 20 aprile 1986, 1-0 biancoverde con gol decisivo di Ramon Diaz, sconfitta che sancì l’aritmetica retrocessione in serie B dei “galletti” alla penultima giornata del torneo.

Avellino imbattuto da 6 turni con bilancio di 2 successi e 4 pareggio; ultimo k.o. biancoverde datato 22 gennaio scorso, 1-3 a Catania; i biancoverdi non subiscono gol da 319’, ossia dal 41’ della gara pareggiata 1- 1 a Francavilla lo scorso 9 febbraio, poi si contano i 49’ residui in Puglia, lo 0-0 interno contro la Cavese, l’1-0 a casa del Rende e quello interno sulla Paganese.

Le formazioni ufficiali

Bari (4-3-1-2): Frattali, Ciofani, Sabbione, Perrotta, Costa, Maita, Bianco, Scavone, Laribi, Antenucci (c), Simeri

Avellino (3-5-2): Dini, Morero, Illanes, Laezza, Celjak, De Marco, Izzillo, Di Paolantonio, Parisi, Micovschi, Albadoro

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui